Ecumenismo

Un ambito di lavoro interessante e urgente riguarda la ricerca dell'unità della Chiesa, attraverso la promozione di incontri e amicizie tra persone di altre confessioni cristiane. Sin dai suoi inizi il CCEE si è impegnato in una collaborazione continua con la CEC (Conferenza delle Chiese Europee) e con le Chiese Ortodosse.

Il CCEE e la CEC hanno organizzato congiuntamente alcuni incontri ecumenici e soprattutto tre Assemblee Ecumeniche Europee.

Dal 2008 il CCEE ha intrapreso un cammino di dialogo con tutte le Chiese Ortodosse del continente, finalizzato a una maggiore consapevolezza e definizione delle posizioni comuni su importanti questioni sociali e morali che riguardano tutti gli uomini e le donne d'Europa.

Documenti e dichiarazioni realizzate congiuntamente con altre Chiese o organizzazioni ecclesiali su temi sociali o pastorali hanno cercato di evidenziare l'unità dei cristiani in molti ambiti e l'urgenza di un lavoro insieme per il bene comune.

Il CCEE collabora in modo speciale in ambito ecumenico con la CEC, la Conferenza delle Chiese Europee, che comprende 120 Chiese ortodosse, protestanti, anglicane e vetero-cattoliche e organizzazioni associate.

Oltre a diversi incontri ecumenici promossi insieme dal 1959 e alle tre grandi assemblee ecumeniche (Basilea 1989; Graz 1997; Sibiu 2007) organizzate e promosse dai due organismi, il CCEE ha firmato con la CEC la “Carta Ecumenica” considerata un’importante tappa nello sviluppo dei rapporti ecumenici in Europa.

Ogni anno la Presidenza del CCEE - insieme al suo Segretario Generale e a una delegazione di quattro persone nominate dall'Assemblea Plenaria - incontra una delegazione della CEC composta di otto persone, inclusa la sua Presidenza e il suo Segretario Generale. Insieme analizzano da un punto di vista teologico temi di natura sociale e pastorale di maggiore importanza per l'intero continente, alla ricerca di strade comuni per affrontare le sfide più urgenti che affrontano i cristiani in Europa.

Nel corso dei loro incontri il CCEE e la CEC non solo cercano di creare un ambiente positivo per favorire l'ecumenismo, ma contribuiscono alla missione della Chiesa in difesa della vita, alla protezione della libertà religiosa in Europa e alla promozione dell'unità spirituale della cristianità nel continente.

Upcoming Events

Nessun prossimo evento

Past Events

Dal 2008 il CCEE ha intrapreso un cammino di dialogo con tutte le Chiese Ortodosse del continente, finalizzato a una maggiore conoscenza reciproca e alla definizione di posizioni comuni su importanti questioni sociali e morali che riguardano tutti gli uomini e le donne in Europa.

Ogni due anni una delegazione di dodici Vescovi cattolici di diversi Paesi ed alcuni esperti incontrano con una delegazione di rappresentanti di tutte le Chiese ortodosse in Europa, per discutere insieme circa il tema concordato e preparare al termine un messaggio comune. Attraverso questo Forum le chiese cristiane e ortodosse collaborano per difendere i valori cristiani nel continente europeo, sfidando così il relativismo morale che ha condotto la società e la cultura europea sotto l’influsso del processo di secolarizzazione.

Tutti gli atti sono stati pubblicati dalla casa editrice EDB (Editoriale Dehoniane di Bologna).

Upcoming Events

Nessun prossimo evento

Sin dal 1971, il CCEE collabora con la KEK, la Conferenza delle Chiese Europee, fondata nel 1959. Essa è una comunione di Chiese ortodosse, protestanti, anglicane e vecchio-cattoliche e di organizzazioni associate.

Sin dal 1972, il Comitato Congiunto CCEE-KEK si incontra annualmente. Sotto l'autorità di questo Comitato si svolsero un gran numero di incontri ecumenici. 

 

1. Incontro ecumenico europeo (2001)
IO SONO CON VOI TUTTI I GIORNI FINO ALLA FINE DEL MONDO 
Strasburgo, Francia, 17 - 22 aprile 2001

In quell'occasione, il CCEE e la KEK adottarono la Charta Oecumenica (DEENFRIT)

Per gli incontri dal 1971 al 1993, si consiglia la visione dei seguenti testi:
AA.VV, Les Églises d´Europe. L´engagement oecuménique, (a cura di Helmult Steindl), Cerf, Paris, 1993.
AA.VV, Die Kirchen Europas. Ihr ökumenisches Engagement, (a cura di Helmut Steindl), J.P. Bachem, Cologne, 1994.

 

2. Culmine di questa collaborazione sono state le tre grandi assemblee ecumeniche europee:

- 2007 - Sibiu, Romania: La luce di Cristo illumina tutti. Speranza di rinnovamento e unità in Europa – per maggiori informazioni si veda il sito ufficiale dell'Assemblea www.eea3.org


- 1997 - Graz, Austria: Riconciliazione. Dono di Dio, sorgente di vita nuova. Messaggio finale (DE - EN - IT).

Si vedano inoltre gli atti ufficiali: AA.VV., Riconciliazione. Dono di Dio, sorgente di vita nuova, (a cura di Graziano Lingua), Pazzini, Verucchio (RN), 1998. 

- 1989 - Basel, Svizzera: Pace con Giustizia. Messaggio Finale (solo in DE)

Si vedano inoltre gli atti ufficiali: AA.VV., Pace con Giustizia, (a cura di KEK), London, 1989.

 

3. Dal 1986 e fino al 2008, il CCEE e la KEK hanno costituito un Comitato per le relazioni con i Musulmani in Europa (CRME).

La prima Conferenza europea cristiano-mulsumana si è svolta dal 12 al 16 settembre 2001 a Sarajevo (Bosnia Erzegovina). Il tema era: Cristiani e Musulmani in Europa. Responsabilità e impegno religioso in una società pluralista. Gli atti della Conferenza sono stati pubblicati da: AA.VV., Cristiani e Musulmani in Europa, in Religioni e sette del mondo (GRIS), Bologna, no.21/2001-2002.

Una seconda Conferenza europea cristiano-musulmana si è svolta dal 20 al 23 ottobre 2008 a Malines/Bruxelles (Belgio). Il tema era: Essere cittadini europei e credenti. Cristiani e Musulmani come partner attivi nelle società europee.

Tra i documenti pubblicati dal Comitato:

Incontrare i Musulmani ?, 2003 (PDF FILE: DE - EN - FR - IT)

Pregare insieme, 2003 (PDF FILE: DE - EN - FR - IT)

Il ruolo delle Chiese cristiane nella società pluralista visto dai Musulmani d'Europa, 2001 (DE - EN - FR - IT)

La formazione dei giovani, cristiani e musulmani, nell'Europa pluralista, 2000 (DE - EN - FR - IT)

Matrimoni tra cristiani e musulmani, 1997 (DE - EN - FR - IT)

Dalla reciprocità alla riconciliazione, 1994-1995 (FR - IT)

La presenza dei Musulmani in Europa e la formazione teologica dei collaboratori pastorali, 1991 ( DEEN PDF - IT

La maggior parte di questi documenti è stata pubblicata da: AA.VV., Islam in Europa, in Religioni e sette del mondo (GRIS), Bologna, no.19/1999-2000.



Altri documenti pubblicati insieme alla KEK sono:

• Le Linee guida per la cooperazione tra il CCEE e la KEK (DE - EN - FR)

• Lettera alle donne (1999) / DE - EN - FR

 

Upcoming Events

Nessun prossimo evento

Prossimi eventi