IL LAVORO DEL CCEE

Il CCEE è al servizio della Chiesa in Europa per promuovere la collaborazione e l’effettiva comunione tra i Vescovi e le conferenze episcopali del continente. Il CCEE è impegnato nella Nuova Evangelizzazione e presta il proprio sostegno in tutti gli ambiti della Chiesa impegnati in questa missione. Attraverso il suo servizio, il CCEE riunisce tutti i rappresentanti della Chiesa in Europa e incoraggia le iniziative volte a testimoniare la fede e la verità del Vangelo in tutto il continente, per arrivare ad abbracciare le persone e le comunità presenti in Europa.

Il CCEE è particolarmente impegnato nel campo dell'ecumenismo e ha stretti legami con la Conferenza delle Chiese Europee (CEC). Collabora inoltre con le altre chiese e comunità ecclesiali in Europa per promuovere i valori cristiani che sono alla radice della cultura europea e per rafforzare quelle strade che possano condurre a un'unità visibile della Chiesa.

Le questioni educative, le sfide sociali, il tema della custodia del creato, la pastorale dei migranti, le comunicazioni ad intra ed ad extra, le vocazioni, la promozione della famiglia e di una cultura della vita, i rapporti con altri protagonisti della vita sociale europea, l’ecumenismo, il dialogo interreligioso: questi sono i principali ambiti del lavoro del CCEE.

Insieme ad altre istituzioni internazionali ed europee, il CCEE partecipa attivamente nei diversi ambiti sociali e ecclesiali per promuovere il rispetto per i diritti umani fondati in un’antropologia che riconosca la dignità della persona creata ad immagine e somiglianza di Dio. Il CCEE segue attentamente il tema della libertà religiosa, della difesa della famiglia e della vita dal concepimento alla morte naturale, della libertà educativa e della protezione dei più deboli per promuovere il bene comune, la giustizia e la pace.