Presidente

Cardinale Angelo Bagnasco

Il cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova (Italia), è nato il 14 gennaio 1943 a Pontevico, Brescia, Italia. È stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1966 e ha conseguito un dottorato in filosofia presso l'Università di Genova.

Dal 1966 al 1985 è stato vice parroco di San Pietro e Santa Teresa del Bambin Gesù a Genova. Dal 1975 al 1984 ha insegnato lingua e letteratura italiana agli allievi del liceo del seminario di Genova e dal 1980 al 1998 ha insegnato metafisica e ateismo contemporaneo presso la Facoltà Teologica del Nord Italia. Dal 1980 al 1995, è stato assistente dell'Associazione Italiana degli Studenti Universitari Cattolici. Ha prestato servizio anche come direttore dell'ufficio catechistico e delegato regionale per il ministero pastorale nelle scuole. Dal 1986 al 1994 ha diretto e insegnato presso l'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Genova e dal 1990 al 1996 ha diretto l'ufficio per l’istruzione. Inoltre, dal 1993 al 1996 è stato direttore dell'Apostolato Liturgico e dal 1995 al 1997 è stato vicario episcopale e direttore spirituale del seminario.

Il 3 gennaio 1998 è stato nominato vescovo di Pesaro e il 7 febbraio ordinato vescovo. L'11 marzo 2000 è stato nominato arcivescovo.

Nel 2001 è stato nominato presidente del consiglio di amministrazione del quotidiano "Avvenire". Dal 2002 al 2005 diviene segretario della Commissione per l'Educazione della Conferenza Episcopale Italiana. Il 20 giugno 2003 è stato nominato ordinario militare d'Italia e nel 2005 diviene segretario della Commissione per la Cultura e le Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale Italiana.

Il 29 agosto 2006 è stato nominato arcivescovo di Genova e ha preso possesso dell'arcidiocesi il 24 settembre. Due giorni dopo, è stato eletto presidente della Conferenza episcopale ligure.

Il 7 marzo 2007 è stato nominato presidente della Conferenza Episcopale Italiana da Sua Santità Benedetto XVI. Il 7 marzo 2012 è stato confermato Presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Nell'ottobre 2011 è stato eletto vicepresidente del Consiglio delle Conferenze episcopali europee.

Ha partecipato alla III Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi (ottobre 2014) sulle Sfide Pastorali della Famiglia nel Contesto di Evangelizzazione e nella XIV Assemblea Generale Ordinaria sulla Vocazione e la Missione della Famiglia nella Chiesa e nel Mondo Contemporaneo (Ottobre 2015). Ha partecipato al conclave del marzo 2013, che ha eletto Papa Francesco. L'8 ottobre 2016 è stato eletto Presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (Ccee).

L'8 marzo 2017, il Santo Padre Papa Francesco ha confermato il Cardinale Bagnasco come Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, fino alla nomina del nuovo presidente in occasione dell'Assemblea Generale che si è tenuta dal 22 al 25 maggio 2017.

Creato e proclamato cardinale da Benedetto XVI nel concistoro del 24 novembre 2007, intitolato “Gran Madre di Dio”.

Membro delle seguenti Congregazioni: per le Chiese Orientali, per il culto divino e la disciplina dei sacramenti.