La Chiesa nell’Europa pluralista

45° Incontro dei Segretari Generali delle conferenze episcopali in Europa

Bucarest, Romania, 30 giugno – 3 luglio 2017

Vilnensis EN 400

Quale ruolo per la Chiesa in un’Europa “al plurale”? Nell’attuale contesto europeo, segnato da un pluralismo sociale, culturale, politico ed economico, i Segretari Generali delle conferenze episcopali in Europa si confronteranno, in una quattro giorni di lavoro a Bucarest, sulla missione della Chiesa nel continente, individuando le sfide e condividendo le esperienze.

I lavori saranno aperti nel pomeriggio del 30 giugno prossimo dal Segretario Generale del CCEE, Mons. Duarte da Cunha, e dal Segretario Generale della conferenza episcopale rumena, Don Francisc Ungureanu. Nella sessione di apertura, interverranno altresì l’Arcivescovo Metropolita latino di Bucarest, S.E. Mons. Ioan Robu, il vescovo greco-cattolico della capitale, S.E. Mons. Mihai Frațilă, e il Nunzio Apostolico per la Romania e la Repubblica Moldova, S.E. Mons. Miguel Maury Buendía. Oltre ad uno momento di presentazione della Chiesa in Romania, nell’anno in cui ricorre il 10° anniversario della Terza Assemblea Ecumenica Europea di Sibiu, il pomeriggio sarà dedicato al tema dell’incontro Il ruolo della Chiesa, in particolare delle conferenze episcopali, in un’Europa pluralista, introdotto dal Prof. Daniel Barbu, docente presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bucarest.

Nel proseguo dei lavori, l’approfondimento del tema dell’incontro sarà articolato attraverso momenti di scambio in plenaria e in gruppi di lavoro intorno alle diverse esperienze con cui le conferenze episcopali si rapportano alle istituzioni politiche e civile nei rispettivi Paesi.

Successivamente, l’incontro prevede momenti di condivisione su alcune questioni di attualità, in particolare intorno al tema della pastorale della famiglia e di quella dei migranti, la preparazione delle conferenze episcopali al prossimo Sinodo sui giovani; la questione della tutela dei bambini nella Chiesa, il dialogo con i musulmani e, per finire, il dialogo ecumenico.

Sabato 1° luglio, nella serata, i Segretari Generali parteciperanno a una veglia di preghiera con i giovani nella parrocchia di Santa Maria Regina di Cioplea-Bucarest.

Domenica 2 luglio, dopo la celebrazione della Santa Messa nella cattedrale latina di Bucarest, presieduta da Mons. Robu, i Segretari Generali visiteranno le case d’accoglienza per bambini a Singureni e a Voluntari, una chiesa in costruzione per la comunità a sud di Bucarest, e la Prigione Jilava – luogo di martirio del beato Vladimir Ghika ed altri testimoni della fede. Nel pomeriggio, i lavori proseguiranno con i rapporti sulle attività del CCEE e della Comece.

I lavori si concluderanno lunedì 3 luglio. L’incontro è a porte chiuse. Un comunicato stampa finale sarà rilasciato alla stampa martedì 4 luglio. 

 

Il comunicato stampa è disponibile anche in Tedesco, Inglese, FranceseItaliano and Rumeno.