La Conferenza Episcopale di Croatia

Nel 1991, dopo la caduta dello SFRY, la Repubblica di Croazia si rese conto della sua indipendenza e autonomia legale dello Stato. La Santa Sede ha riconosciuto la Croazia come uno dei primi paesi il 13 gennaio 1992. Successivamente, i vescovi croati hanno presentato una proposta per l'istituzione della Conferenza episcopale croata. La Santa Sede, con decreto del 15 maggio 1993, istituì l'episcopato cattolico della Repubblica di Croazia - la Conferenza episcopale croata (HBK), approvando il suo statuto. Lo statuto della HBK è stato rinnovato il 5 febbraio 2000.

La Conferenza episcopale croata è composta da 17 (oltre) diocesi, che formano quattro metropoli: Zagabria, Splitsko-Makarska, Đakovo- e Rijeka, e un'arcidiocesi indipendente: Zara e Vescovado militare.

 

PRESIDENTE

S.E. Mons Želimir Puljić, Arcivescovo di Zadar

SEGRETARIO GENERALE

S.E. Mons Petar Palić, Vescovo di Hvar

CONFERENZA EPISCOPALE DI CROATIA

Ksaverska cesta 12a
HR-10000 Zagreb
Croatia
Tel: +385 1 563 5001
Fax: +385 1 563 5003
Email: tajnistvo@hbk.hr

News